Porte scorrevoli

Porte Scorrevoli

Le porte scorrevoli hanno il vantaggio di eliminare lo spazio necessario all’apertura di una normale porta a battente, soprattutto nel caso di porte con luce oltre i 90 cm, ovvero con un ingombro importante che potrebbe togliere spazio per la collocazione di altri mobili.
Le porte scorrevoli possono essere a vista o a scomparsa; risultano utili soprattutto nel caso di ripostigli o cabine armadio, ma sono diventate molto utilizzate anche in altri ambienti della casa.

Porte scorrevoli a vista

Questo tipo di porte scorrevoli sono dette a vista o a scorrimento esterno perchè l’elemento scorrevole rimane visibile: questa soluzione viene utilizzata quando non si dispone di un tratto di parete necessaria all’installazione di un controtelaio per l’alloggiamento delle porte scorrevoli a scomparsa.
Le porte scorrevoli a vista possono essere meno gradevoli dal punto di vista estetico a causa del binario di scorrimento montato sopra la porta, anche se in alcuni ambienti questo elemento può risultare gradevole. L’aspetto positivo di questo tipo di porte consiste invece nella semplicità di installazione, non essendo necessari lavori di muratura per incassare il telaio nella parete.

Porte scorrevoli a scomparsa

Le porte scorrevoli a scomparsa possono essere installate in qualsiasi ambiente, attraverso l’uso di un controtelaio utilizzabile sia in presenza di pareti in cartongesso che in laterizio. Le porte scorrevoli a scomparsa possono essere sia singole (misure da 70 – 80 – 90 cm), che doppie o triple, queste ultime particolarmente indicate per separare le varie zone di un appartamento (cucina/soggiorno ad esempio).